giovedì , 28 luglio 2016
Home / linguaggio di programmazione / Apache OpenOffice 4.1.2 in arrivo

Apache OpenOffice 4.1.2 in arrivo

apache-openoffice-4-1-2-coming-soon-with-better-microsoft-office-interoperability-493242-2

Apache Software Foundation ha annunciato di recente che la suite per ufficio open source Apache OpenOffice 4.1.2 sarà presto disponibile per i sistemi GNU/Linux, Microsoft Windows e Mac OS X.

Secondo l’annuncio, il lavoro su Apache OpenOffice 4.1.2 è quasi finito ed il rilascio è imminente, portando ogni sorta di leccornia, come ad esempio una migliore interoperabilità di Microsoft Office (Sharepoint), così come maggiori miglioramenti per tutti i suoi componenti, tra cui Writer, Impress, Draw, Calc, e Base.

Inoltre, ci saranno miglioramenti alla funzionalità di importazione dei documenti, supporto per i sistemi moderni, e correzioni per la maggior parte di quei bug fastidiosi che sono stati segnalati dagli utenti dal momento in cui c’è stato il rilascio della precedente versione del software. Naturalmente, non c’è una versione di manutenzione senza traduzioni aggiornate e pulizia del codice.

“Un nuovo aggiornamento OpenOffice, la versione 4.1.2, è in preparazione da un po’. Nata come una semplice versione di mantenimento, è diventata l’occasione per alcune profonde ristrutturazioni nel progetto: alcuni processi sono stati ora semplificati (ed alcuni sono ancora in via di sviluppo)”, hanno detto gli sviluppatori di Apache OpenOffice.

In questa occasione, la Apache Software Foundation vorrebbe ricordarci che il progetto OpenOffice è mantenuto esclusivamente dai membri della comunità, così tutti sono invitati a far del volontariato ed a contribuire con correzioni di bug e test. Maggiori dettagli possono essere trovati sul sito web del progetto.

About Sambuca85

Check Also

winehq_logo_glass_sm

Wine sta arrivando per Android

Il CEO di CodeWeavers, i creatori di Wine e CrossOver, ha rivelato che Wine sta …

2 comments

  1. Ciao,
    AOO è praticamente fermo da quando è stato preso da IBM che poi l’ha donato all’Apache Fondation. Perchè non parlare di Libre Office? Che è mantenuto dal grosso della comunità che prima sviluppava Open Office?
    Tra le altre cose tutte le maggiori distribuzioni linux hanno Libre Office come suite dell’ufficio e non AOO. Questo dovrebbe far capire che non ha senso unirsi alla community di AOO.
    Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *